Autori & Editori: associazione internazionale autori editori indipendenti


Oggi voglio promuovere un’iniziativa veramente lodevole: EditAutori.

Tutte le informazioni dettagliate del progetto le potete trovare all’indirizzo: http://editautori.blogspot.com/

Riassumendo brevemente, come troviamo scritto sulla loro pagina “La Fondazione EditAutori (ndr. abbreviazione di Autori & Editori) si pone l’obbiettivo di essere un punto di riferimento fondamentale nel mondo dell’editoria. Oggi più che mai si sente il bisogno di cultura. E la diffusione di quest’ultima è sempre più affidata, sia attraverso mezzi tradizionali che attraverso quelli ormai dominati dalla tecnologia, a un sottobosco selvaggio fatto spesso di inesperienza, di incompetenza, di millanteria o, peggio, di ciarlataneria. Pertanto è essenziale, di questi tempi, che esistano organismi i quali consentano una più limpida diffusione di questo grande patrimonio che rappresenta la cartina al tornasole dello stato di salute di un Popolo e la maggior garanzia per il suo futuro. EditAutori è una fondazione senza scopo di lucro (ndr. richiede solo una quota annuale per i soci) che intende annoverare fra le sue fila sia artisti di talento che tecnici della cultura come appunto gli editori. Essa sarà un mezzo sicuro a cui gli uni e gli altri attingeranno, coadiuvandosi a vicenda e producendo un volume d’opera che altrimenti non sarebbe possibile.

  Unire, quindi, l’indipendenza editoriale al talento puro, in modo da ottenere una miscela complessa ma limpida e distillata, da poter competere sia sul piano nazionale che europeo, nonché intercontinentale, con mezzi che solo alcuni grandi editori dispongono ma che poco (o quasi mai) sfruttano appieno.”

La fondazione ha da poco edificato le proprie fondamenta ed è in cerca di scrittori e di case editrici disposte a partecipare a questo convivio. L’iniziativa è lodevole anche perché, in soldoni, spendere 60€ (quota richiesta dalla fondazione agli iscritti) all’anno per ricevere una critica decente è totalmente irrisorio se consideriamo che la sola valutazione di un’opera, da parte di un professionista costa come minimo 2-300€.
  Oltre a questo servizio che aiuterà alla crescita personale e professionale degli autori si avrà anche la possibilità di essere sempre in contatto con le case editrici. Per non parlare poi del fatto che si avrà la possibilità di conoscere altri scrittori, parlare insieme dei problemi.
  Tutta queste cose, a mio parere, risultano tutt’altro che banali in un mondo dove certi scrittori ti vengono a dire “Per scrivere bisogna solo conoscere la lingua italiana” e poi li senti fare discorsi da bar lamentandosi che le case editrici non li pubblicano.

Cogliete al volo l’occasione, autori e case editrici! Il treno del miglioramento è in partenza.

Ringrazio i fondatori per questa lodevole iniziativa: A.F.Dama e M. Matrone.

1 commento su “Autori & Editori: associazione internazionale autori editori indipendenti”

I Commenti sono chiusi.